dr hab. Czesław Kłak, prof. ucz.

dr hab. Czesław Kłak, prof. ucz.

Dr hab. Czesław Kłak, prof. ucz.
Laureato in modalità individuale gli studi in giurisprudenza presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Rzeszów (2003). Ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in scienze giuridiche sulla base della tesi di dissertazione Provvedimento ingiuntivo e gli standard internazionali della tutela dei diritti umani presso la Facoltà di Giurisprudenza e Amministrazione dell’Università Maria Curie-Skłodowska (2005). Nel 2012 – all’età di 31 anni – il Consiglio della Facoltà di Giurisprudenza e Amministrazione dell’Università Jagellonica di Cracovia gli ha conferito il titolo di Dottore di ricerca (con abilitazione) in Giurisprudenza sulla base della sua tesi di laurea intitolata Reclamo per la protrazione dei procedimenti penali e della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali e dei suoi risultati scientifici. Ha ottenuto la borsa di studio della Fondazione per la scienza polacca per scienziati eccellenti (2007 e 2008). Ha conseguito l’abilitazione a Pubblico Ministero, è Pubblico Ministero presso la Procura Nazionale. È anche professore presso l’Istituto di Diritto ed Economia dell’Università Pedagogica Commissione per l’Educazione Nazionale di Cracovia e membro del Tribunale di Stato, membro del Consiglio Legislativo presso il Presidente del Consiglio dei Ministri e Vicedirettore della Scuola Nazionale della Magistratura e della Procura, responsabile del Centro di Abiltazione a Pubblico Ministero. È uno specialista nell’ambito di diritto penale, procedura penale, scienze forensi, criminologia e scienze penitenziarie. I suoi interessi scientifici comprendono anche: teoria dello Stato e del diritto (funzioni dell’autorità pubblica, obiettivi dello Stato, funzioni dello Stato, forma dei governi, sistema del diritto, creazione del diritto, applicazione del diritto), diritto costituzionale (principi del sistema politico della Repubblica di Polonia, fonti del diritto, il presidente nel sistema degli organi costituzionali dello Stato, libertà e diritti umani, aspetti costituzionali della sicurezza), scienza della legislazione (principio della legislazione dignitosa, creazione del diritto penale), sistema degli organi di tutela legale (tribunali e corti, ufficio del pubblico ministero, ufficio notarile, servizi, ispezioni, guardie), diritto internazionale pubblico (fonti del diritto, organizzazioni internazionali, magistratura internazionale, soggetti di diritto internazionale, tutela delle libertà e dei diritti umani, diritto umanitario, cooperazione in materia penale) e diritto dell’Unione europea (istituzioni e organi dell’UE, fonti del diritto dell’UE, procedure di formazione del diritto dell’UE, applicazione del diritto dell’UE, tutela delle libertà e dei diritti umani, aspetti giuridici dell’adesione della Polonia all’UE, diritto dell’UE rispetto al diritto nazionale, collaborazione in materia penale). Si occupa anche di scienze sulla sicurezza (aspetti legali della sicurezza interna, sistema istituzionale della sicurezza interna, minacce alla sicurezza, protezione della sicurezza e dell’ordine pubblico, gestione delle crisi). È autore di oltre 160 pubblicazioni scientifiche, tra cui quelle pubblicate in prestigiosi periodici giuridici (ad esempio Judicial Review, Palestra, Legislative Review, Prosecution and Law) e di numerosi pareri giuridici, e ha partecipato come relatore a numerose conferenze internazionali e nazionali.